Intessere storie: Quattro modi per rendere più viva la tua ambientazione

La pioggia acida di Night City sbatteva violenta contro le finestre serrate delle case. Dall’alto del suo attico extra-lusso al 72esimo piano Morgan osservava i fili elettrici scoperti sfrigolare tesi tra gli alti grattacieli e, spingendo lo sguardo verso il basso, il traffico tentacolare e bloccato che ricordava un gigantesco serpente meccanico, senza più testa, … Continua a leggere Intessere storie: Quattro modi per rendere più viva la tua ambientazione

Intessere storie: Lo Spaventoso Guardiano della Soglia

Arriva un momento in cui i protagonisti di un’opera di narrativa o di una partita di gioco di ruolo devono scontrarsi con qualcuno, con un primo vero avversario. No, non sto parlando dei goblin che sorvegliano l’ingresso della prima caverna in cui i protagonisti si infileranno per trovare la spada del male elementale di turno … Continua a leggere Intessere storie: Lo Spaventoso Guardiano della Soglia

Intessere Storie: Come rendere più umani e credibili i cattivi

Nel buio della propria stanza certi cattivi accarezzano il loro gatto con affetto. Altri cattivi vanno a trovare la moglie in ospedale, sussurrandole parole d’amore. Qualcun altro si limita a guardare una vecchia foto sbiadita e sospirare, pensando a quando il mondo era un posto migliore. Nessuna di queste immagini appartiene al primo stereotipo che … Continua a leggere Intessere Storie: Come rendere più umani e credibili i cattivi

Vi incontrate tutti in una locanda. Ovvero i sei modi per riunire un gruppo e andare all’avventura.

Avete creato il vostro cast di personaggi e siete pronti a far cominciare una storia indimenticabile. Avete affilato l’ascia del cattivo e ora niente vi impedirà di lanciarlo contro i vostri protagonisti e dar vita ad un’avventura ricca di emozioni e colpi di scena, di quelle che verranno raccontate ai figli o ricordate anni dopo, intorno ad un tavolo e con una birra in mano.       Continua a leggere “Vi incontrate tutti in una locanda. Ovvero i sei modi per riunire un gruppo e andare all’avventura.”