La percezione del fantasy in Italia

“China Mieville scrive regolarmente sul Guardian, e in Italia sarebbe impensabile. Terry Pratchett è stato nominato “sir”, e Neil Gaiman è una gloria nazionale. Però parliamo di autori del calibro di Pratchett, Gaiman, Mieville. […] In Italia c’è un fantastico la cui qualità è all’altezza di quello anglosassone? Questione di gusti, ma la mia risposta … Continua a leggere La percezione del fantasy in Italia

Rasputin, l’omicidio del diavolo – Parte II

Da Fralerighe Crime n. 4 La versione dell’omicidio di Rasputin che Jusupov stesso rilasciò alle stampe, fece rapidamente il giro del mondo e si confermò come quella ufficiale della morte del monaco che aveva soggiogato la Russia. Per quanto incredibile, si trattava di un resoconto troppo affascinante, troppo romanzesco, troppo perfetto per non lasciare il … Continua a leggere Rasputin, l’omicidio del diavolo – Parte II

Uno studio in nero

La letteratura poliziesca tra spiagge dorate e giungle d’asfalto. L’area della letteratura poliziesca che definiamo noir (ammesso che abbia ancora un senso applicare etichette ai generi letterari e perdersi nel maelström dei sottogeneri) porta un nome francese ma vanta natali a stelle e strisce. La genesi del noir è legata alle opere di Raymond Chandler e … Continua a leggere Uno studio in nero

I detective nel giallo

Da Fralerighe Crime n. 4 Tempo fa riflettevo sul fatto che il detective, nella finzione poliziesca, tende a essere sempre un po’ stereotipato, un po’ sagomato. Allo stesso tempo, mi chiedevo come fosse possibile che romanzi aventi come protagonisti dei detective dal “sapore” già sentito fossero dei tali bestsellers. Alla seconda domanda ho trovato facilmente … Continua a leggere I detective nel giallo