Parlando di scrittura: Perché scrivere, di Zadie Smith – Recensione

Un pensiero su “Parlando di scrittura: Perché scrivere, di Zadie Smith – Recensione”

  1. Che articolo interessante e ben scritto, grazie. Ieri pensavo “non è mondo per poeti, questo, e mi domando se lo sia per i letterati in generale.” Non c’è spazio- mi sembra- per chi vuole fare della letteratura adesso, nel mondo reale, e mi chiedo sempre se ci sia spazio per gli aspiranti scrittori. Perché scrivere è una domanda che mi pongo. Pubblicare con una casa editrice da esordienti è pressocché impossibile- non che uno scriva per pubblicare. Non si scrive per pubblicare e non si scrive per la gloria: si scrive perché si ha qualcosa da esprimere, prima di tutto. Io scrivo perché è quello che so fare, perché mi piacciono le parole, mi piace la magia che si sprigiona quando crei una frase e la vedi impressa su superficie, mi piacciono le storie. Quello che mi chiedo è se ha senso farlo in una società che considera la letteratura come slegata dalla vita vera e, quindi, indegna di essere considerata. Perché se è indubbio che si scriva per se stessi, è naturale anche la voglia di condividere “il proprio essere nel mondo”… Una volta capito, ovviamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...