“Metallo urlante” di Valerio Evangelisti

Titolo: Metallo Urlante Autore: Valerio Evangelisti Editore: Einaudi Collana: Tascabili Pagine: 244    Formato: Brossura   Prezzo: Euro 9,00     Metallo Urlante, di Valerio Evangelisti, è un libro quantomeno bizzarro. Se devo essere onesto con me stesso (e a maggior ragione con voi), non sono ancora riuscito a dare un giudizio definitivo. Ho scelto l’edizione di Einaudi … Leggi tutto “Metallo urlante” di Valerio Evangelisti

Il caso Sellerio: quando il giallo diventa… blu

C’era una volta una piccola casa editrice.
Fondata alla fine degli anni sessanta, a Palermo, da un fotografo e da una ex funzionaria pubblica, cominciò in sordina i primi passi nel mondo dell’editoria. E così, anno dopo anno, iniziò a crescere ed a mietere i primi successi.

In un mondo editoriale in continuo movimento – in cui quotidianamente nuove case editrici nascono ed altre scompaiono – spesso caratterizzato da fusioni di grandi gruppi imprenditoriali, questa piccola realtà è riuscita non solo a sopravvivere, ma addirittura a prosperare: come una sorta di Davide in mezzo ad aggressivi Golia ha vinto alla grande la scommessa, andando al di là delle più ottimistiche previsioni.
Ora possiede una fetta importante del mercato: è entrata a far parte della top ten nazionale e – per quanto riguarda il “prodotto-romanzo” – si è saldamente insediata al quinto posto per numero di copie vendute.
Per capire il motivo di questo successo, non ci resta altro che raccontare la storia di Sellerio, ricostruendo lo straordinario percorso di crescita di una casa editrice che, da qualche anno a questa parte, è ormai sulla bocca di tutti: raro esempio di organizzazione e di oculatezza imprenditoriale.   

Leggi tutto “Il caso Sellerio: quando il giallo diventa… blu”

Smetto Quando Voglio Masterclass: la Banda dei Ricercatori è tornata.

La storia del cinema è disseminata di seguiti. Per la maggior parte dei film che non nascono sin dall’origine come trilogie o quadrilogie il seguito è solitamente una pura manovra commerciale, atta a sfruttare un successo al botteghino fino all’ultimo fan.
Dunque, può un film originale come Smetto Quando Voglio sfuggire a questa regola?
Nato come critica sociale, la pellicola racconta in chiave tragicomica la disperazione in Italia di scienziati, ricercatori e luminari (costretti a produrre smart drugs per avere la loro rivincita sul Paese che li vuole sconfitti). Può esserci altro da dire?
Sembra proprio di sì, e lo fa nel modo più anticonformista possibile. Leggi tutto “Smetto Quando Voglio Masterclass: la Banda dei Ricercatori è tornata.”

Vi incontrate tutti in una locanda. Ovvero i sei modi per riunire un gruppo e andare all’avventura.

Avete creato il vostro cast di personaggi e siete pronti a far cominciare una storia indimenticabile. Avete affilato l’ascia del cattivo e ora niente vi impedirà di lanciarlo contro i vostri protagonisti e dar vita ad un’avventura ricca di emozioni e colpi di scena, di quelle che verranno raccontate ai figli o ricordate anni dopo, intorno ad un tavolo e con una birra in mano.      

A questo punto però vi rendete conto del fatto che manca una cosa. Quel piccolo dettaglio che vi eravate proprio dimenticati, ma che è davvero fondamentale: come far incontrare i vari personaggi che faranno parte del vostro gruppo di eroi?
L’incontro iniziale della banda è un momento topico e fondamentale, importante come la chiamata dell’eroe. Non va mai sottovalutato, perché spesso si trova tra le fondamenta di quella che diventerà una buona storia. Di seguito esporrò i metodi in cui è possibile far incontrare un gruppo di eroi all’interno di un’opera di narrativa o in un gioco di ruolo, discutendone alcuni esempi, punti di forza e difetti:

L’assemblea di eroi:
Frodo
: Porterò io l’Anello a Mordor. Solo… non conosco la strada.
Gandalf: Ti aiuterò a portare questo fardello, Frodo Baggins, finché dovrai portarlo.
Aragorn: Se con la mia vita o la mia morte potrò proteggerti, io lo farò. Hai la mia spada.
Legolas: E hai il mio arco.
Gimli: E la mia ascia.
Boromir: Reggi il destino di tutti noi, piccoletto. Se questa è la volontà del Consiglio, allora Gondor la seguirà.
Sam [apparendo all’improvviso]: Ehi! Padron Frodo non si muoverà senza di me!

copia-di-immagine-1my-axe          

Leggi tutto “Vi incontrate tutti in una locanda. Ovvero i sei modi per riunire un gruppo e andare all’avventura.”

Biagio Mazzeo: un vero duro (tra noir e tragedia)

Quando nel 2014 uscì “Una brutta storia”, il primo romanzo della saga poliziesca imperniata sul personaggio di Biagio Mazzeo, la critica fu pressoché unanime nell’annunciare la nascita di un nuovo autore nel panorama letterario nostrano. Attingendo linfa vitale dalle solide tradizioni del giallo Mediterraneo – seguendo cioè quella linea retta che partendo da Izzo arriva … Leggi tutto Biagio Mazzeo: un vero duro (tra noir e tragedia)